Cultura Federale

Torna Indietro

TRILL



Nome presente nel catalogo federale: Trill o Trillus Prime
Nome locale: Trill
Sistema: Trill
Quadrante: Alpha
Classe: M
Lune: Due, Tychos e Dorep
Popolazione: 4 miliardi
Gravità sul pianeta: 1.03 g
Diametro: x Km
Circonferenza all'equatore: x Km
Superficie totale: x Km²
Superficie terre emerse: x Km², x%
Lunghezza del giorno: 26 ore



SISTEMA STELLARE:

    Leynar (Stella Principale del sistema binario)
  • Toej'ma (Stella secondaria del sistema binario)
  • Threll I, Rehên (Classe B)
  • Threll II, Nymen (Classe N)
  • Threll III, Yönna (Classe D)
  • Threll IV, Merjan (Classe K)
  • Threll V, Trill (Classe M)
    • Threll Va, Djaiin (Classe M)
    • Threll Vb, Z'yea (Classe D)

  • Threll VI, Qra (Classe P)
  • Threll VII, Ghävi (Classe J)
  • Threll VIII, N'tûe (Classe I)
  • Threll IX, Vehoj (Classe S)
  • Threll X, Hiile (Classe Q)


Il sistema solare di Trill, comunemente chiamato Threll o di Leynar-Toej'ma, è composto da due stelle, Leynar di Classe G e Toej'ma di Classe K), intorno al cui equilibrio ruotano dieci pianeti.
Tra i pianeti del sistema spiccano Merjan, importante per ospitare uno dei principali cantieri navali della Federazione, il Cantiere Navale di Nhylee, ed ovviamente Trill e le sue due lune, fulcro della società trill.
Threll V, comunemente chiamato Trill o Trillus Prime, è pianeta centrale della Repubblica Trill, intorno ad esso orbitano oltre alla stazione di controllo Jomael i due satelliti naturali del pianeta: Djalin e Z'yea. Il primo satellite, originariamente un piccolo pianeta di Classe L è stato geo-formato fino alla completa trasformazione in pianeta di Classe M ed ospita tutt'oggi una fiorente colonia trill ed il Quartier Generale della Terza Flotta della Flotta Stellare, punto strategico per l'osservazione della Coalizione Tzenkethi, astioso vicino della Federazione.


GEOGRAFIA, CLIMA ED URBANIZZAZIONE



Trill è suddiviso geograficamente da quattro grandi aree emerse, queste sono a loro volta suddivise politicamente nei sei continenti di Trill.
Le terre emerse con la maggiore espansione ospitano i continenti di Thorain, Lekarna e Dorabi. Il continente di Murona, nell'area temperata meridionale, è il secondo per grandezza. Do'vala, appena sopra l'equatore, è un grande continente settentrionale origine della specie Kahlan Trill e storicamente uno dei luoghi più riservati del pianeta. Il continente antartico di Tenar conclude la suddivisione continentale del pianeta.
Attraversano i continenti le grandi catene montuose di Lekarna e Thorain, le più grandi del pianeta.

I maggiori specchi d'acqua sono l'esteso Oceano di Uzonn ad oriente, il Mare equatoriale di Turek ad occidente, il mare artico di Troyval e l'Oceano di Dara'air, il Mare di Lormah, vicino all'antartico trill, ed il lungo mare interno di Arlibath. Importantissimo il mare interno di Cadalar.

I luoghi più importanti intorno ai quali si snoda la vita sociale dei trill sono le grandi città ed alcuni luoghi strettamente collegati alle tradizioni religiose della società trill ed all'importantissimo rapporto tra i simbionti e gli ospiti.

Approfondendo l'argomento:

Mak'ala, capitale amministrativa del pianeta è anche la sede della Commissione Simbiosi. Mak'ala non è una città ne molto estesa ne molto importante economicamente ma a seguito della federalizzazione degli stati trill pre-unificazione è stata designata come capitale a causa dell'importantissimo collegamento che c'è tra la società degli ospiti trill e la specie simbionte che ha origine nelle caverne sotterrane di Mak'ala. La capitale ospita alcuni degli istituti medici e scientifici più importanti del pianeta tra cui l'Istituto di Ricerca Ke'Jayla. Seppure il termine Mak'ala sia comunemente utilizzato per chiamare la città, questo termine è propriamente più indicato per le sue caverne che non per l'area urbana. Politicamente la città si chiamerebbe Leran Manev, il fatto che nessuno utilizzi mai questo nome comunica sufficientemente l'importanza che i simbionti hanno anche politicamente.

Murona è la più grande città trill del pianeta, il principale centro economico sulla superficie ed uno dei centri nevralgici della società trill. Moderna ed in un perpetuo stato di trasformazione sembra che Murona non voglia mettere fine alla propria espansione. Lontana dalle politiche simbiotiche per molti secoli i trill del continente non hanno conosciuto l'unione e dopo averlo fatto sono pochi quelli che hanno iniziato il percorso di formazione per trovare il proprio simbionte. Murona è attualmente la sede delle forze di difesa trill ed è da questa città che è partito, nel 2376, il movimento di protesta contro l'influenza dei simbionti delle politiche trill.

Chi'tar è il capoluogo di Do'vala, chiamato anche il Rifugio Khalan a causa della fortissima maggioranza Kahlan Trill nel continente. Capolavoro dell'architettura trill, Chi'tar rispecchia un lato del mondo trill molto propenso all'accoglienza degli stranieri tale da ospitare l'unica ambasciata Cardassiana sul pianeta e l'unica sede istituzionale della Federazione sempre sulla superficie. Per molti cittadini federali in visita a Trill, Chi'tar è la città giusta dove soggiornare.

Tear'c. Città del continente di Lekarna, importante centro delle belle arti. è vicino a questa città che si trovano i bagni di Hoobishan, il centro termale più rinomato non solo di Trill ma anche tra molti sistemi della Federazione. Tear'c è anche la sede dell'Istituto di Biologia Dahlar uno dei più prestigiosi centri studi per le discipline della biologia moderna e della xenobiologia.

Shantor. Città portuale nel Mare di Arlibath, spesso messa a confronto con Risa per la bellezza dei luoghi e per le occasioni di svago che la città "del piacere" offre ai suoi abitanti ed ai turisti in cerca di qualche serata più movimentata.

Tenar è la città più grande del continente antartico omonimo. Si trova sullo stasso continente della Scogliere di Ghiaccio di Tenaran, meta di molti appassionati di scalate.

Trill è ricco di acelon, un prezioso materiale che si trova nelle caverne del pianeta, particolarmente nell'area di Tenar.

STORIA

La storia Trill si può dir ricca di un numero tale di eventi che sarebbe difficile ricordarli tutti anche per il più fino degli storici, la capacità di trasmettere le proprie memorie attraverso i simbionti ha nei secoli portato i trill a promuovere guerre molto lunghe e sanguinose per motivi che in altre società di sarebbero dispersi nella sabbia del tempo. Tra gli eventi storici più importanti degli ultimi secoli possiamo certamente fare alcuni esempi che hanno portato la società trill a trasformarsi in quella che è ora.

Agli albori del ventunesimo secolo, secondo il calendario unificato terrestre-federale, la popolazione trill, dopo anni di ricerca svilupparono la tecnologia di curvatura e timidamente si affacciarono sulla realtà spaziale al di la della velocità subluce. Da tempo sotto osservazione, Trill ricevette la visita della delegazione di Vulcano in mezzo ad una popolazione divisa sui risultati della nuova tecnologia. Una parte dei trill vedeva l'offerta di scambio culturale dei vulcaniani come un'occasione di arricchimento reciproco ma buona parte dei trill, con forte sostegno della classe politica di allora, vedeva la presenza di alieni come una minaccia per i simbionti.
Nel 2063 Trill fu visitato dalla specie L'Dira in cerca di Acelon, usato da questa specie come principale fonte di energia per la propria tecnologia: l'isolazionismo ed alcuni problemi a tradurre portarono i trill ad essere fraintesi. Gli L'Dira interpretarono le azioni trill come la contrarietà a qualsiasi forma di negoziazione e i tafferugli che seguirono portarono alla morte di oltre cinquanta trill presenti ed il furto dell'acelon da una fabbrica per il processamento del materiale. A seguito di questo tragico errore i trill fecero pressione sul Consiglio perché si riaprissero rapporti diplomatici stabili con le razze vicine.

Trill si è unita alla Federazione Unita dei Pianeti nel 2285.

Recentemente alcuni eventi hanno sconvolto la pace di Trill. Oltre alla guerra con il Dominio, che aveva già pesantemente colpito il pianeta e la sua popolazione, un gruppo di separatisti, guidati dal candidato sconfitto alle elezioni come Presidente della Repubblica, ha portato al quasi collasso del governo sul pianeta con attacchi terroristici, chimico batteriologici, al fine di sterminare i simbionti, nella convinzione che questi cercassero da sempre di stabilire un dominio sopra i trill ospiti. Molti simbionti sono morti o rimasti feriti negli attacchi cosa che ha portato a numerosi casi di disgiunzione tra simbionti ed ospiti. La stessa Presidente, Lirisse Maz, ha dovuto sottoporsi ad un'operazione di rimozione e tuttora guida il governo come, nuovamente, Lirisse Durghan. Le teoria anti-simbionti trovano una certo appoggio tuttora in parte della popolazione.

Nel 2376, in occasione della celebrazione ufficiale dell'ingresso nella Federazione da parte di Bajor, un anno prima, il Primo Ministro Shakaar Edon venne assassinato da un bajoriano in cui fu poi trovato impiantato un parassita. Gli studi della Flotta Stellare permisero il riconoscimento del parassita come una forma geneticamente alterata dei simbionti trill; benché la minaccia fosse stata poi rapidamente eliminata fu scoperto che il governo di trill era a conoscenza dei parassiti ma che stava tenendo nascosta la vicenda trattandola come questione di sicurezza interna. Sebbene gli eventi fossero dovuti rimanere segretati ai fini della missione e su esplicita richiesta del governo trill la notizia arrivò alla stampa forzando il Consiglio della Federazione a prendere una decisione sul da farsi: immediatamente un gruppo di Consiglieri, capeggiati dal rappresentante di Cait Dynkorra M'Relle ed il rappresentante di Tellar Bera chim Gleer, proposero di riconsiderare l'affiliazione di Trill nella Federazione ma un accorato discorso del rappresentante terrestre Matthew Mazibuko ha fermato la proposta sul nascere garantendo a trill di continuare a sedere nel Consiglio della Federazione.

Ad oggi, la situazione dei trill è in salita, il pianeta sta risanando le ferite della guerra e degli attentati sebbene sia preoccupante il drastico calo di simbionti disponibili ancora all'impianto.

I TRILL


Le Specie Umanoidi

Classe: Mammalia
Ordine: Primati
Specie: Trill
Sotto-Specie conosciute: Khalan Trill, Trill ("maculati")
Altezza media: 172 cm
Peso medio: 70 kg
Aspettativa di vita media: 120 anni


I Trill più comuni sono riconoscibili per una serie di macchie poste ai lati del viso e che proseguono in tutto il corpo fino ai piedi, sono molto simili biologicamente agli esseri umani con l'eccezione di diversità morfiche degli organi e di alcue ridondanze differenti, come un singolo organo adibito alle funzioni renali ed una differente composizione dei liquidi biliari e della loro produzione per citarne alcuni.
I Trill hanno le mani fredde a causa di una differente circolazione sanguinia periferica. Sebbene molti trill siano individui riservati sanno essere socievoli. Molto spesso i trill cercano di vivere a un livello superiore e sollevarsi al di sopra di certe sensazioni, questa caratteristica è particolarmente evidente nei Kahlan trill uniti, dove il simbionte prende maggiore controllo dell'ospite.
Sono naturalmente allergici ai morsi degli insetti, in quanto le tossine rilasciate interferiscono con le connessioni biochimiche tra ospite e simbionte.

Come già accennato esistono due distinte specie di trill, evolutesi dal medesimo primate lungo due differenti percorsi evolutivi in due aree differenti del pianeta.
Le due specie sono geneticamente incompatibili e differiscono anatomicamente a causa delle necessità differenti affrontate durante l'evoluzione.

I kahlan trill sono una minoranza della popolazione, circa il 13%, e presentano una marcata cresta ossea frontale. I trill della seconda specie, comunemente chiamati solo "trill" a causa delle macchie omonime, sono la maggioranza della popolazione e presentano macchie su entrambi i lati del corpo che corrono ininterrottamente dal capo fino ai piedi.
Queste macchie bilaterali possono essere di tre colori base (rosso, marrone o blu) che possono variare in casi particolari in cui vi è un aumento della pressione sanguigna come l'essere imbarazzati (in cui il colore delle macchie si fa più chiaro), l'essere arrabbiati, (il colore si accentua verso il rosso vivo) o ancora l'essere eccitati (il colore diventa molto scuro), si presume che questa caratteristica derivi da una forma di mimesi dell'antenato biologico del trill maculato.

L' anatomia interna, comune ad entrambe le specie, è molto simile a quella umana se non per una sacca situata nella zona addominale del corpo denominata sacca simbiotica e qualche differenza già accennata precedentemente.
La sacca risale ad un antenato delle due specie e si trattava di una sacca aerea residuo di un organo placentare che fu sfruttata dai simbionti che trovavano così una comoda collocazione all'interno dell'ospite.

Verso gli 8-10 anni di età, per entrambe le specie, si sviluppa facilmente una malattia infantile chiamata li'zante: i bambini affetti presentano un lieve aumento della temperatura, mal di testa ed eruzioni cutanee sparse; la malattia si risolve da sola entro 10 giorni dalla comparsa dei sintomi e non si presenta più per il resto della vita.

Una caratteristica peculiare è l'effetto che la cioccolata ed alcuni tipi di latte, tra cui il più conosciuto quello di bovino terrestre, ha sui trill. Queste sostanze attivano una sovrapproduzione di alcuni ormoni che hanno proprietà afrodisiache ma che, in grandi quantità, possono provocare un intossicazione.

Il simbionte trill

Il simbionte si presenta con un aspetto vermiforme di lunghezza variabile dai 35 ai 45 centimetri il cui habitat naturale è un liquido di color bianco chiamato yveiin che scorre sotto la superficie del pianeta Trill e che si presenta in superficie all'interno di vasche naturali. Tra le più conosciute quelle nelle caverne di Mak'ala dove i simbionti prossimi all'unione vengono accuditi dai guardiani.

Il ciclo vitale di un simbionte dura tra gli 1300 e i 1500 anni.
Durante questo periodo trascorrono parte della loro vita in simbiosi con un ospite, quanto tempo varia da simbionte a simbionte, ma solitamente ci sono momenti della vita che trascorrono nel loro habitat naturali quali: la nascita, l'infanzia, il periodo di riproduzione tra un ospite e l'altro e quello della morte.
Va ricordato che la gran parte della popolazione dei simbionti non si unisce mai ad un ospite e completa il suo ciclo vitale nel suo habitat naturale con i suoi simili. Questo perché è il simbionte stesso ad operare autonomamente la scelta di unirsi ad un ospite umanoide, solitamente il momento di questa scelta giunge quando il simbionte raggiunge la maturità sociale.

La comunicazione tra i simbionti avviene in modo complesso sia tramite il rilascio di sostanze chimiche nel fluido in cui questi vivono, generando spesso reazioni simili a scariche elettriche di bassa intensità, sia tramite una primitiva forma di telepatia che ha bisogno dello YVEIIN come catalizzatore.

La riproduzione avviene per gemmazione in tre periodi nella vita di un simbionte: la prima volta verso i 100 anni, prima di una eventuale prima unione con un ospite, la seconda intorno ai 300-400 anni, mentre la terza intorno ai 900-1000 anni. Al momento opportuno, nelle vasche di yveiin il simbionte fa crescere un'estremità del proprio corpo con le informazioni genetiche essenziali allo sviluppo di un nuovo simbionte fino alla separazione dal "genitore". Il nuovo simbionte cresce nella comunità dei simbionti senza un attenzione diretta del genitore, in qualche modo, quindi, non esiste correlazione di parentela tra i simbionti.

Il simbionte Trill raggiunge una maturità sufficiente alla prima unione all’età di 150 anni. Il conteggio dell’età di un Trill unito parte proprio dalla prima unione con un simbionte, momento in cui iniziano a fluire le prime esperienze nel simbionte stesso. Gli anni precedenti, infatti, passati nelle vasche, non vengono conteggiati.

A seguire e curare personalmente i simbionti vi sono i Guardiani, trill non uniti, spesso scartati durante l'esame, che dedicano la loro vita a comunicare con i simbionti ed assisterli nelle necessità di ogni giorno. I simbionti prima di una unione sono collocati nelle caverne di Mak'ala dove sono forniti di queste guardie che ne garantiscono l'incolumità. Lavorano nelle vasche, controllandone le condizioni in cui il simbionte vive fino all'unione. Si dice che un guardiano può conoscere un simbionte meglio del relativo ospite. Sono in contatto e comunicano con il simbionte e riconoscono spesso, solo osservandolo, se un umanoide trill è unito ad un simbionte. I guardiani svolgono un ruolo importante in molti rituali della società trill.



CULTURA E SOCIETA'

I Trill ed i Kahlan Trill sono specie umanoidi uniche nel loro genere. Si sono entrambe evolute sul pianeta come specie dominanti e sebbene abbiano dovuto affrontarsi più volte più o meno pacificamente sono arrivate a stabilire non sono un governo unificato ma la piena integrazione di una specie con l'altra ed otre a questo i trill hanno saputo entrare in contatto con una terza specie senziente ed entrare in simbiosi con essa. Nonostante questa apparente capacità di integrazione la scoperta dell'esistenza di specie differenti nello spazio ha inizialmente scosso la società trill e l'ha fatta in qualche modo chiudere in se stessa per lungo tempo.
Convinti che la segretezza dei simbionti dovesse essere una priorità è stato solo con l'adesione nella Federazione che si è iniziato a conoscere qualcosa di questa terza specie senziente ed a lungo molti cittadini federali senza una precisa preparazione ha creduto che si trattasse solo di chiacchiere data la mancata propensione degli stessi trilla parlare dell'argomento in qualsiasi circostanza.

Oggi la società trill si contraddistingue per il grande senso di coesione e per una marcata ambivalenza nei rapporti con le altre culture: il popolo Trill infatti è noto per essere estremamente cosmopolita e tollerante, oggi, verso le diversità, ma al contempo è famoso per proteggere con fermezza le poche tradizioni ed i propri segreti.
Nonostante gli umanoidi selezionati per l'unione con un simbionte costituiscano una minoranza, questo aspetto ha influenzato in modo marcato l'evolversi della cultura Trill, caratterizzata da spiccate manifestazioni artistiche specialmente nell'ambito musicale e nella pittura, e da un grande idealismo di fondo.

La prospettiva di una vita stimolante sembra quindi essere uno degli obiettivi maggiormente perseguiti e ne trova conferma l'altissimo numero di domande di ammissione al Programma di Selezione per l'Unione con un Simbionte: la possibilità di fusione delle esperienze personali con quelle del simbionte rappresenta un grande onore nella società Trill.

La famiglia trill ed il cognome famigliare

Per i trill l'istituzione famigliare è qualcosa di semplice. Il matrimonio è rigorosamente monogamo e sempre più frequentemente le famiglie trill si stanno espandendo a tre o quattro figli, forte la politica di crescita messa in atto dal governo a seguito del drastico calo demografico a seguito della guerra con il Dominio.

I trill adottano solitamente un nome proprio ed un cognome famigliare e trasmettono il cognome secondo la linea paterna eccezione fatta quando il maschio è un trill unito nel cui caso è la linea materna a trasmettere il cognome o, qualora entrambi i trill siano uniti, il cognome venga arbitrariamente deciso dalla coppia. Un trill unito sostituisce il proprio cognome con il nome del simbionte; i simbionti hanno infatti nomi propri che trasmettono di ospite in ospite solitamente composti da poche lettere in una sillaba, più raramente due (Jax, Nor, Mar, Cyl, Gral, Planx, Tidex, Vod, Dax)

Alcuni nomi maschili trill: Jas, Aylim, Yolad, Shurl, Deilas, Reck, Taulin, Dareel, Dastin, Curzon, Joran, Duhan, Farik, Farin, Brinner, Hiziki, Verjyl, Foris, Janel, Kelin, Odan.
Alcuni nomi femminili trill: Th'leila, Madza, Mehta, Neema, Elista, Emony, Ezri, Jerella, Lela, Kirista, Baleeza, Reena, Renna, Gwyn, Kela, Ziranne, Brexen, Jira, Kareel.
Alcuni cognomi diffusi: Bren, Belar, Beldon, Niecta, Tidir, Kotay, Kodell, Idaris, Perim, Hajan, Tigan.

Educazione tradizionale e preparazione alla simbiosi

Il ciclo di studi trill solitamente è:

2-5 anni: Scuola della prima infanzia;
6-10 anni: Scuola del primo apprendimento;
11-16 anni: Scuola del secondo apprendimento;
17-18 anni: Scuola di completamento;
19-25 anni: Università.

Durante il dodicesimo anno di età i giovani trill iniziano gli esami genetici per la valutazione di compatibilità all'unione, fondamentali per stabilire se l'ospite non sia affetto da malattie genetiche pericolose per un simbionte. Anche se curabili solitamente i bambini inadatti in sede di esame vengono scartati dalla commissione.
Coloro che intendono proseguire nel rito di unione devono sottoporsi a scrupolosi esami di valutazione sotto l'attenzione di un tutore alla formazione, solitamente un trill unito al suo quarto ospite o successivo. L'incontro con il docente è cruciale. Giudica se il candidato può aspirare a diventare ospite, decide se la volontà di indipendenza e di determinazione del candidato è realmente sufficiente per l'idoneità di ospite ed esamina il candidato con dei test: se durante la prova si comporta erroneamente, gli vengono sottratti dei punti. Non sono però solo i risultati dei test ad essere importanti; carattere e aspirazioni del candidato sono ugualmente tenuti in considerazione. Un simbionte può in taluni casi, specialmente se molto anziano, decidere personalmente di esaminare i candidati che aspirano ad unirsi una volta dipartito l'ospite.

Commissione simbiotica

Si tratta di una commissione composta da medici e biologi che esaminano i candidati trill per determinare chi tra tutti gli ospiti possibili riceverà un simbionte. Una volta ricevute le opinioni dei tutori, che scremano i candidati papabili, la commissione riprende da capo la valutazione del candidato tenendo conto di tutte le informazioni in loro possesso. Sebbene recenti studi abbiano confermato che oltre il 60% della popolazione trill sarebbe compatibile per l'unione la commissione ha stabilito criteri tali da ridurre al solo 10% l'effettivo ventaglio dei candidati. La commissione ha solitamente l'ultima parola nella scelta dell'ospite ma simbionti anziani con una forte influenza sulla commissione sono stati in grado di scegliersi autonomamente l'ospite.

L'unione.

Quando un simbionte necessita di essere unito ad un nuovo ospite alla morte di quello precedente il candidato stabilito, o quello ritenuto in quel momento più idoneo al simbionte, viene contattato e portato solitamente su Trill per l'unione. Durante il rito d'unione il simbionte viene impiantato nel nuovo ospite.

Le cellule isoborominocite dell'ospite avviano dopo l'unione la produzione di un neurotrasmettitore, l'isoboramina, che insieme ad altri enzimi attivano i processi di connessione neurale tra ospite e simbionte.
L'isoboramina è il principale neurotrasmettitore nella connessione tra ospite e simbionte ed i cui livelli vengono tenuti d'occhio per evitare un calo eccessivo con conseguenze per entrambi gli organismi.
La quantità di isoborominociti nei kahlan trill è maggiore rispetto quella presente negli altri trill ed questo è uno dei principali motivi del diverso rapporto di unione che l'ospite raggiunge con il simbionte; nell'ospite kahlan infatti è la personalità del simbionte è quella dominante mentre nell'ospite dell'altra specie la personalità dominante è quella dell'ospite stesso. In entrambi i casi il simbionte mette a disposizione dell'ospite le sue conoscenze ed esperienze passate ricevendo in cambio da questo nuove esperienze.

Alcune tossine animali, vegetali o chimiche interferiscono con la produzione di alcune delle sostanze che servono per la connessione tra ospite e simbionte e risultano così dannose per la connessione stessa.

L'unione è possibile anche con soggetti non trill, come gli umani, sul quale viene applicata una speciale procedura chirurgica che però è usata solo in casi di emergenza. Infatti il corpo umano dopo 72 ore inizia a rigettare il corpo estraneo ed attiva una risposta immunitaria che distrugge le linee cellulari che permettono la produzione della maggior parte delle sostanze che sono necessarie alla connessione tra ospite e simbionte.
Un altro motivo che spinge a sconsigliare l'unione con altre specie, se non in casi di emergenza, è la necessità che l'ospite sia stato sottoposto ad un'attenta preparazione sia a livello fisico che psicologico.
Dopo l'unione ospite e simbionte formano una nuova persona: il simbionte condivide con l'ospite le sue esperienze di vita precedenti donando così all'ospite un bagaglio di esperienze ampio a cui verranno aggiunte l'esperienze dell'ospite attuale e che verranno poi tramandate a quello successivo e così via.

L'unione non è definitiva per l'ospite e sebbene molto pericoloso e psicologicamente provante per un ospite è possibile liberarsi del proprio simbionte. Tale procedura spesso avviene quando è a rischio la vita del simbionte nel permanere nel corpo dell'ospite o quando il simbionte, morente, potrebbe diventare pericoloso per l'ospite. Una volta disuniti i due individui possono tornare nuovamente in simbiosi ma il caso è raro dato che la situazione di separazione solitamente è causata dalla morte di uno dei due. Esistono esempi di trill disuniti che sono sopravvissuti e si sono ripresi bene, l'esempio più famoso è quello del presidente della repubblica Lirisse Durghan, disunita dal simbionte Maz.

Unione: Divieto di Riassociazione

Non solo gli ospiti hanno regole da rispettare chiaramente, anche i simbionti sono soggetti a precisi controlli e regole comportamentali per poter avere diritto ad un ospite. La regola più importante con cui un simbionte deve relazionarsi è probabilmente il divieto di riassociazione che gli impedisce, cambiato ospite, di riprendere con quello nuovo la vita che è appartenuta all'ospite precedente. Seppure tra gli ospiti trill sia più facile distaccarsi, grazie alla predominanza della personalità dell'ospite diversa questione è per gli ospiti kahlan trill. Un kahlan unito sperimenta un controllo maggiore nella figura del simbionte che è la più soggetta al desiderio di riassociazione ed è questo uno dei motivi per cui i simbionti uniti ai kahlan si mantengono più distanti dalle relazioni sentimentali.

Molte vite in una sola vita.

L'obiettivo di tutti i simbionti è di sperimentare nei vari ospiti un'esistenza variegata. Grazie all'unione il simbionte trasferisce all'ospite le memorie degli ospiti precedenti, le loro esperienze e in misura minore le loro emozioni. La potenzialità degli ospiti si manifesta anche nelle attitudini pratiche che contribuiscono ad accrescere molto le capacità dell'individuo unito. Grande importanza è attribuita alla resistenza psicologica degli ospiti iniziati che devono sopportare l'influenza dei simbionti e adeguarla ai propri desideri, altrimenti le personalità precedenti dell'ospite potrebbero sopraffarlo.
La maggior parte dei Trill non mantiene le amicizie nel corpo del nuovo ospite che, nella maggior parte dei casi, conduce più che altro la propria esistenza e non continua quella del suo predecessore. Questa inclinazione contro la Riassociazione rende particolarmente difficile la comprensione, per le altre specie, del comportamento tra gli ospiti di un simbionte.

L'importanza della tradizione nelle unioni.

La combinazione di un ospite e di un simbionte conduce ad un collegamento armonioso fra le due forme di vita trill. Il loro rapporto complesso si riflette nei complessi rituali sociali trill.
Per la maggior parte della specie umanoide la combinazione di due è o più individui rappresenta un evento sacro, che è spesso ricordato tramite una cerimonia o una celebrazione. Così i betazoidi celebrano nudi le nozze, mentre i vulcaniani celebrano l'evento con vecchi rituali e molta magnificenza. Per la specie unita dei trill tuttavia la natura intima del collegamento rende di gran lunga più importante il significato dei rituali fra l'ospite e il simbionte rispetto a quelli della maggior parte delle altre popolazioni. Le cerimonie dei trill sono quindi intrecciate ad un sistema complesso di regole sociali.

Il Rito dell'Emersione

Il rito dell'emersione è un esperienza che l'ospite trill può avere per "incontrare" un ospite precedente attraverso l'elaborazione dei ricordi. Attraverso il simbionte l'ospite può scavare a fondo nei ricordi e trovare quelli di un altro ospite particolare e riportarli a galla al punto da arrivare a vedere l'ospite stesso vicino a se. Molti hanno descritto l'esperienza come l'apparizione di un fantasma visibile ed udibile solo all'ospite trill.

Zhian'tara

Lo Zhian'tara è la più intensa ed emozionante di tutte le cerimonie trill. La cerimonia offre l'opportunità al nuovo ospite di interagire con le personalità ed i ricordi di ospiti precedenti. Solitamente un guardiano assiste a questo rituale sacro che si svolge normalmente sul pianeta Trill. Si raggiunge questa interazione attraverso la trasmissione telepatica fra il corpo dell'attuale ospite e diversi altri individui, tradizionalmente amici intimi, che fungono da "contenitori" temporanei per le personalità degli ospiti precedenti. La personalità stessa dei riceventi rimane cosciente durante l'intera cerimonia e può decidere di riprendere il controllo mentale in qualunque momento. La cerimonia di Zhian'tara avviene in una zona illuminata da candele. Un braciere al centro è riempito di una sostanza incandescente color giallo-oro il cui odore colpisce i sensi della maggior parte dei trill che si immergono nel liquido. Alcuni osservatori hanno descritto in questo modo la cerimonia:
"Il guardiano mette una mano sulla testa dell'ospite trill e di uno dei volontari e recita una formula. Dopo pochi istanti si forma una sorta di nebbia che si muove verso la testa del ricevente consenziente: costui riceve lo spirito di un precedente ospite, mentre l'ospite attuale perde i suoi ricordi per la durata del rituale."
Lo Zhian'tara aiuta molti trill ad adattarsi alle influenze di personalità degli ospiti passati. È una sensazione opprimente per chi deve sopportare i ricordi di un altro trill trasferito. Purtroppo i cosiddetti "contenitori" dimenticheranno molto presto i ricordi della personalità a cui hanno lasciato brevemente il loro corpo. Tuttavia i simbionti portano con sè qualcosa di questo strano ricordo, anche attraverso questa percezione l'ospite raggiunge un livello di consapevolezza di se più alto, più completo.

Cerimonie annuali

Importantissime per i trill sono le cerimonie che si tengono annualmente sul loro pianeta natale.
- La Cerimonia del Rinnovamento avviene al tramonto del primo giorno dell'anno. Qui i trill si riuniscono alle persone care e ai familiari, si raccolgono sui campi ammantati di neve a contemplare il sole che scende sul loro nuovo ciclo vitale. Questo è il tempo per i trill di dimenticare gli errori e le mancanze dell'anno passato, per poter affrontare il nuovo anno con rinnovato vigore. Una nota particolare di questo periodo è che durante il periodo di festeggiamento (due settimane) l'uso di apparecchiature tecnologiche è ridotto ai soli casi di emergenza.
- La Cerimonia del Ricordo, nell'omonima stagione, è un tempo dedicato al ricordo dei cari che non sono più presenti nel mondo, e che culmina in un gioioso e scanzonato carnevale.
- La Festa della Scoperta è dedicata al "nuovo" ed alla ricerca di nuovi talenti nella società.

L'arte trill

Mentre la conoscenza e quindi la scienza è continuamente irretita nelle forme dello spazio e del tempo ed asservita ai bisogni della volontà, l'arte è conoscenza libera e disinteressata che si rivolge alle idee, ossia alle forme pure o ai modelli eterni delle cose.

Il soggetto che contempla le idee, e quindi gli aspetti universali della realtà, ovviamente non è più l'individuo naturale, sottoposto alle esigenze pratiche della volontà, ma il puro soggetto del conoscere, il puro occhio del mondo: Mentre per il trill comune il proprio patrimonio conoscitivo è la lanterna che illumina la strada per il trill geniale è il sole che rivela il mondo.
Proprio per questo suo carattere contemplativo e per questa sua capacità di muoversi in un mondo di forme eterne, l'arte sottrae l'individuo alla catena infinita dei bisogni e dei desideri quotidiani, con un appagamento immobile e compiuto. Di conseguenza l'arte risulta catartica per essenza, in quanto il trill, grazie ad essa, più che vivere contempla la vita, elevandosi al di sopra della volontà, del dolore e del tempo.

Le varie arti corrispondono ai gradi diversi di manifestazione della volontà.
Esse vanno dall'architettura, che corrisponde al grado più basso delle manifestazioni della volontà (cioè alla materia inorganica) sino alla scultura, alla pittura e alla poesia che hanno per oggetto le idee del mondo vegetale, animale, umanoide. Posto a sé occupa invece la musica: essa non riproduce mimeticamente le idee come le altre arti ma si pone come immediata rivelazione della volontà a se stessa. La musica si configura come l'arte più profonda ed universale: una vera e propria metafisica in suoni capace di mettere a contatto con le radici stesse della vita e dell'essere al di là dei limiti della ragione.
Ogni arte è quindi liberatrice poiché il piacere che essa procura è la cessazione del bisogno raggiunta grazie allo svincolarsi della conoscenza dalla volontà e il suo porsi come disinteressata contemplazione.
La funzione liberatrice dell'arte è pur sempre temporanea e parziale ed ha i caratteri di un gioco effimero o di un breve incantesimo: essa non è una via per uscire dalla vita, ma solo un conforto alla vita stessa.

IL GOVERNO E LA POLITICA TRILL

Trill è governato dalla Repubblica Federale (Trill) alla cui testa sta il Presidente della Repubblica, attualmente Lirisse Durghan.
Trill è retto da un consiglio di governo composto sia da Trill uniti che non uniti, il Trillrat, composto da un individuo per ciascuno stato federato di Trill eletto in seno al Parlamento di Trill.
Il Trillrat dev'essere sostenuto costantemente dal Parlamento, composto da 110 rappresentanti provenienti dai 110 distretti di Trill.
Il potere giudiziario è garantito dalla Corte Suprema di Trill, dalla corte federale e dalle coorti dei singoli stati trill.
Tutte le massime istituzioni politiche e giudiziarie di Trill si trovano nella capitale.


Redazione: Namor
Impaginazione: Namor
Adattamento e Revisione: Namor
Approvazione: Namor
Fonti: Memory Alpha, http://en.memory-alpha.org - Memory Beta, http://memory-beta.wikia.com - Fonti originali e Fonti sconosciute (mancano dati sufficienti all'attribuzione)
(Tutto il materiale è stato rielaborato secondo i sistema di considerazione prima del CANON -> quindi del LICENZIATARIO -> infine le AGGIUNTE DI TERZE PARTI)
Licenza Creative Commons CC-BY-NC-SA 4.0
Licenza dei Contenuti