Torna Indietro

Eminente scienziato lascia la Tycho

Ignoti i motivi, sulla sua figura un alone di mistero -

1 Agosto 2399  La reazione dei più è quantomeno di perplessità di fronte alla notizia, trapelata in serata, della sparizione dell’eminente scienziato federale Gerjan de Vries. Il Governo della Tycho ha ammesso in conferenza stampa che il fisico, già primo ufficiale scientifico della base, avrebbe abbandonato la Tycho a bordo di una navetta non meglio specificata.
Considerato un genio nel suo campo, de Vries era recentemente balzato agli onori di cronaca per via del suo rapporto non proprio idilliaco con i vertici della Flotta Stellare. Da poche settimane aveva infatti abbandonato il suo grado militare per cercare “asilo” fra le braccia del sempre più discusso governo Blackwood, in carica ormai da più di sei anni.

Nonostante i tentativi di comprendere dove si sia diretto lo scienziato, e soprattutto il perché di tanta fretta nonostante la carriera politica ormai spianata, gli elementi del caso rimangono piuttosto oscuri. La Direttrice del Governo, Sarah Blackwood, ha commentato telegraficamente la questione, esternando la perplessità del governo, e ha ripetuto di non essere al corrente dei piani dello scienziato. Ha comunque dichiarato di avere piena confidenza sul fatto che il Dottor de Vries farà presto ritorno a bordo, se non altro per alcune questioni in sospeso con il dipartimento scientifico. Abbiamo cercato di raggiungere anche il Capitano Zor, la controparte naturale nella relazione fra civili e militari, sempre più complessa, senza però riuscire a raggiungerlo.

Fonti del dipartimento scientifico confermano che stesse lavorando a svariati progetti, molti dei quali ancora embrionali. Un suo collega, raggiunto in serata, ha detto di essere stato colto estremamente alla sprovvista, proprio perché negli ultimi giorni de Vries si era vantato di quanto dirompenti fossero i risultati delle sue ricerche, e di quanto benessere potessero portare ai cittadini della Tycho. Il Dottor de Vries era anche un attivo collaboratore alla ricerca farmaceutica-nucleare per il trattamento della sindrome tetra-neoplastica terosiana infantile, una rara condizione medica che colpisce i bambini fra i 3 e i 6 anni di vita. Anche l’Università di Yantara riferisce di non avere idea di dove sia diretto lo scienziato. “Confidiamo in un pronto rientro del Dottor de Vries” - ha dichiarato il Rettore - “la ricerca su questa tremenda malattia ha bisogno di menti come la sua”. La speranza in un suo rientro è arrivata anche da Frank Fontaine, direttore del Teatro della Tycho, e dalla Signora Tirelli-Prampolini, che hanno esaltato l’impegno filantropico e culturale del dottore definendolo “un benefattore amante del bello e dell’arte in tutte le sue forme”. Nonostante le speranze di rivederlo presto, però, negli alloggi del dottore, sia su Terosia che sulla Tycho, ora risuona l’eco.

Da voci non confermate, sembrerebbe che de Vries si sia allontanato a bordo di una navetta della Flotta Stellare, ma al momento mancano conferme ufficiali. Testimoni riferiscono di averlo visto questo pomeriggio, con una grossa valigia, mentre si spostava dai corridoi che separano la Lounge Diplomatica e gli attracchi navette della Piattaforma Archer.