Torna Indietro

Sconfitte sottovalutate

-

20 Ottobre 2400  Dopo diversi giorni e continue notizie contrastanti, anche la U.S.S. Vanguard è rientrata alla base. Molti sono stati i caduti, e la Vanguard non è certo stata immune: il conto in vite umane di questa guerra inizia a farsi sempre piú pesante per la Flotta Stellare. Difficile capire se queste perdite siano giustificate con una grande vittoria o se siano semplicemente il risultato dell’ennesimo capriccio del papavero piú rosso della Flotta. Ma, a prescindere da questo, in molti sulla base piangono la perdita di qualcuno di caro e il clima generale non pare certo dei migliori. A riprova di questo, durante la cerimonia di assegnazione delle medaglie di missione, sono state raccolte alcune “dichiarazioni” dei presenti: evidenti gli screzi tra la biondissima Tenente Serov e il Comandante Darán, il comandante della Vanguard.

I due, nonostante l’evento solenne, non hanno perso occasione di battibeccare in maniera oltremodo evidente. Il Tenente pare avere un’opinione piuttosto chiara riguardante questa missione (in effetti è l’opinione che piú o meno rispecchia quella degli abitanti civili della Tycho). Ossia che la Flotta Stellare sprechi risorse in maniera particolarmente poco accurata e che al comando ci siano persone inadatte al ruolo assegnatogli. Opinione che pare condivisa anche da un giovane Guardiamarina vulcaniano che ha speso qualche parola a riprova di questo, prima di essere zittito dall’ufficiale superiore.

Sono stati impiegati perfino i vascelli piú potenti di tutta la flotta, (immagine di repertorio)


Ma il risultato non pare essere variato molto.

Insomma in un periodo di forte tensione causata dalle elezioni prossime sulla Starbase, il risultato di questa missione viene giudicato da molti “scadente”, e questo non aiuta certo la situazione della Flotta Stellare. La Flotta, se si volesse fare un parallelo con un candidato politico, si potrebbe tranquillamente definire “ai minimi storici” in quanto a consensi e opinione pubblica.

Dopo aver raccolto diverse dichiarazioni dai piú alti esponenti della Flotta Stellare, cosí come anche da diversi politici impegnati in campagna elettorale, è opinione diffusa (anche se raramente sottoscritta con nomi e cognomi di chi lo dichiara) che la missione sia stata non solo un fallimento in termini “militari” ma anche in termini umanitari. Gli obiettivi di missione: recuperare importanti materiali e annientare una minaccia incombente su un esopianeta misterioso; a quanto pare, non sono stati minimamente completati nonostante le numerose perdite visto che sull’esopianeta a quanto pare non é stata annientata proprio nessuna minaccia.

Inoltre la perdita di ben due vascelli non pare aver risolto la situazione neo-federale come molti auspicavano e anzi, da quello che trapela dalle indiscrezioni che abbiamo raccolto, parrebbe persino che vi siano stati sabotatori a bordo di alcuni vascelli della Decima Flotta, rendendo non solo vano lo sforzo federale.

La stessa Conley, Capitano della Flotta Stellare, ora candidata alle elezioni per il Governo, si è dichiarata piuttosto sorpresa dai fatti accaduti, sottolineando come siano stati vanificati sforzi militari e strategici pluriennali, e evidenziando come, dopo l’invio di donne e uomini addestrati a raccogliere fior fiore di informazioni utilissime, queste siano state poi gettate alle ortiche dalla manchevolezza di alcuni ufficiali della Flotta Stellare. E verrebbe da aspettarsi una presa di posizione uguale e contraria da parte del principale oppositore di Conley, M'k'n'zy Calhoun, che invece ha rincarato la dose, esprimendosi con dolore e rammarico per le perdite, senza risparmiare aspre critiche alla gestione della missione militare.

Il Professor Widodo, terzo candidato in corsa, si è dichiarato rammaricato per le perdite, piangendo lui stesso la perdita di amici stretti tra le file della Flotta Stellare. Ha dichiarato inoltre che ritiene insopportabile il fatto che non si sia mosso un dito riguardo al rapimento del Capitano Nazat, amica e confidente religiosa della sua famiglia da lungo tempo. Ha rassicurato che farà tutto ciò che sarà in suo potere per poter riportare Nazat a casa nel minor tempo possibile.


O'Neal Mark
Tychonian Eagle
Segretario di redazione